home: daniele silvestri » daniele silvestri - voglia di gridare

Testo voglia di gridare - daniele silvestri

Vorrei che tu partissi con un tempo house

che iniziasse con via e che finisse con ciao

nessun bisogno di una melodia

devi solo ricordarti di partire quando dico via

Adesso ci vorrebbero le note basse

sono quelle che trascinano e che spaccano le casse

niente di difficile
fai solo così

la
la
sol
si



Allora
gli anni ottanta sono ormai finiti

sono stati noiosi come i loro miti

di una cosa sola noi non siamo stanchi

di una buona chitarra... una chitarra funky



Ti è mai venuto in mente che a forza di gridare

la rabbia della gente non fa che aumentare

la forza certamente deriva dall'unione

ma il rischio è che la forza soverchi la ragione



Immagina uno slogan detto da una voce sola

è debole
ridicolo
è un uccello che non vola

ma lascia che si uniscano le voci di una folla

e allora avrai l'effetto di un aereo che decolla



La gente che grida parole violente

non vede
non sente
non pensa per niente



Non mi devi giudicare male

anch'io ho tanta voglia di gridare

ma è del tuo coro che ho paura

perché lo slogan è fascista di natura



Quando applaudi in un teatro
quando preghi in una chiesa

quando canti in uno stadio oppure in una discoteca

Sei tu quello che canta
è il tuo fiato che esce

ma il suono intorno è immenso e cresce
cresce



Il numero è importante
dà peso alle parole

per questo tu ogni volta prima pensale da sole

e se ci trovi il minimo indizio di violenza

ricorda che si eleverà all'ennesima potenza



La gente che grida parole violente

non vede
non sente
non pensa per niente



Non mi devi giudicare male

anch'io ho tanta voglia di gridare

ma è del tuo coro che ho paura

perché lo slogan è fascista di natura



Non mi devi giudicare male

anch'io ho tanta voglia di gridare

ma è del tuo coro che ho paura

perché lo slogan è fascista di natura



Va bene adesso controlliamo se ricordi la fine

quando dico ciao stacca tutte le spine

ciao

no
no
non ci siamo capiti

ho detto controlliamo se ricordi la fine

quando dico ciao stacca tutte le spine



no
no
non è questo che intendevo

ho detto controlliamo se ricordi la fine

quando dico ciao stacca tutte le spine

ciao

va beh
ma allora

allora niente

ma è del tuo coro che ho paura

ho detto controlliamo se ricordi la fine

ciao




Classifica Testi canzoni daniele silvestri
La Paranza - 439
gino e lalfetta - 397
Testardo - 114
Voglia di gridare - 90
saliro - 88
Lasciami andare - 85
Sempre di domenica - 84
Sto benissimo - 75
Le cose in comune - 71
Love Is In The Air - 57