home: articolo 31 » articolo 31 - questo e il nostro stile

Testo questo e il nostro stile - articolo 31

Italiano del cazzo, pizzaiolo mangiaspaghetti vip d’amore, Perry Como,
Luciano Pavarotti o sole mio coglione e neppure sai cantare.

Non puoi paragonarci a ciò che hai già sentito, a quelle cose finte che hanno
definito il rap, sputtanando così ciò che é grande, quella cultura che per noi é
così importante. Fotti i fottuti venduti, i loro padroni, la loro manovra sporca,
guerra e disprezzo a quei bastardi astuti, e sulle loro rime io ci piscio sopra.
Ascolta adesso questo testo onesto giustamente avverso a chi si é
permesso di parlare, di darci contro adesso é il momento di pagare il conto
fino in fondo: il giorno é arrivato chi ha aspettato ora deve essere ripagato, il
giorno é arrivato per chi é isolato, per chi é imbavagliato, per chi ha sempre
lottato. Parto, attacco, spacco, rappo, cerco uno spazio, cerco un contatto
non un patto, nessuna condizione alla mia posizione questo e tutto il resto
non conta, e tutto il resto é merda. Ritmi diversi testi inversi e perversi,
attrezzi per vincere giochi non ancora persi, questo é quello che ho, quello
che so, quello che do, quello che chiamo potere del no, muovo il mio passo
seguo il tempo di questo basso, penso al sento intenso del fatto che compio
e conscio dei rischi che corro continuo, perché so di che parlo e perché so
come farlo, é una linea retta é una divisione netta: stai con noi o ci stai contro,
scegli alla svelta, se ciò che predico è lecito nessuno lo può dire,
perché questo è il nostro spazio e questo è il nostro stile.

Questo è il nostro stile.

STILE: termine noto di cui s'abusa gente chiusa, ottusa e che lo usa
e che non l'ha capito, non l'ha ancora definito, e pensa che tutto sta nel modo in
cui rappi, graffi o sei vestito. Dico: qualsiasi coglione con qualche milione
può avere due piatti, mixare due bassi, rappare di solito tocca ad uno stronzo
qualsiasi che sia dotato di una bocca, ma senza umiltà e senza esperienza non
sarai mai nessuno, e questa è la differenza tra chi lotta con l'impegno per
raggiungere la metae chi invece se la mena credendosi un profeta, e mi disprezza,
mi vuole fottere, ma non sono io il nemico da combattere,fidati di me,
S-T-I-L-E, devi averlo di brutto e devi dimostrarlo in tutto, usalo rappando,
parlando, camminando, graffiando, e perchèno scopando? Hai pensato a ciò che sei
stato in passato? e ti sei accettato,rinnegato, buttato, in che cosa ti
sei cambiato, ti sei disegnato, creato, o hai solo copiato? C'è bisogno di te
in questo momento critico, c'è bisogno di chi,in questo momento mitico,
ha inventiva, capacità creativa e sa prendere un'idea e renderla viva,
ed attivo positivo come lo sono io, e se non sei così che sia
porco il tuo... STI-L-E...fa questo il mio concetto di P-A-C-E, verso chi ce
l'ha diverso ma ce l'ha, non gli posso essere ostile se ha rispetto per noi e per
il nostro stile.

R-U-M-O-R-E Articolo 31 questo è il nostro stile, parla di quello che vivi sì,
parla di quello che è vero, sii sincero, oppure fai a meno di sparare frasi fatte,
aria finta, cose già ascoltate, rime scontate e metriche copiate dallo stile nero,
qualcuno si sbaglia: non chiamarlo \"rep\" questo è \"rap\", e viene dall'Italia.
I-T-A-L-I-A: le mie radici, la mia nazione al cui costume ho dichiarato guerra,
ma non dimentico che questa è la mia terra, e questo stivale corrotto è il nostro
posto, qui stile bianco-verde-rosso, una rima che faccia onore alla nostra bandiera,
non una stupida imitazione della cultura nera. Attenzione! Milano sta parlando,
Articolo 31 non sta sentenziando, sta solo analizzando. Siamo partiti male,
col rap commerciale, o poco originale, e stupide lotte fratricide fra di noi,
divisioni, incomprensioni, \"pensa alle tue rime,fatti i cazzi tuoi\",
non ci sono regioni, nè competizioni, è il momento di capirci, è il momento
di unirci nella rima. Alleanza latina è il momento di far scorrere le nostre parole,
da Milano nella nebbia a Napule sotto il sole, diversi nel linguaggio
ma uguali nel concetto, se è giusto ciò che dici me ne frego del dialetto,
siamo latini e lo si deve sentire.
Questo è il nostro tempo e questo è il nostro stile.

Questo è il nostro stile. Questo...


Classifica Testi canzoni articolo 31
Ohi maria - 3620
domani - 3147
Tocca qui - 2273
Domani smetto - 1734
La fidanzata - 1695
Funkytarro - 1688
Italiano medio - 1645
Solo per te - 1515
Gente che spera - 1505
Tu mi fai cantare - 1422